Vai ai contenuti
Virtual Museum of Canada
Anno Domini: Anno Domini: Gesù attraverso i secoli
Ingresso alla mostra
Altre letture
Ringraziamenti

David J. Goa, Curator and Author, Introduces Anno Domini

Description

Benvenuti in Anno Domini: Gesù attraverso i secoli, una ricerca nel cuore di due millenni.

Nell'anno 2000 si celebra la nascita della tradizione Cristiana. Alla fine del secondo millennio è diffusa l'opinione che la civiltà cristiana si sia esaurita. Allo stesso tempo, però, ci accorgiamo che l'interesse verso Gesù, l'uomo che appartiene al mondo, tocca tutti gli angoli della terra e che esiste un interesse rinnovato per la spiritualità e la ricerca delle grandi domande sul significato della vita.

Perché è importante questa Mostra? In gran parte del Nord America e dell'Europa, i più giovani hanno una scarsa conoscenza della figura centrale nella formazione della cultura occidentale: sanno poco su come Gesù, la sua persona e il suo insegnamento, e il modo in cui Egli è stato compreso, abbiano dato forma e vita a tanti decisivi progressi nell'arte, nella scienza, nella politica, nelle idee, nella società e cultura. Anno Domini: Gesù attraverso i secoli offre la modesta opportunità di fare un primo apprezzamento e prendere in considerazione questa figura fondamentale per la cultura e la civiltà.

L'edizione virtuale di Anno Domini: Gesù attraverso i secoli è il risultato di una lunga e feconda collaborazione tra il Provincial Museum of Alberta, l'Alberta Community Development, e il Canadian Heritage Information Network (CHIN). Fa parte di un più ampio progetto che prevede anche un'importante Mostra reale che era inaugurata al Provincial Museum of Alberta di Edmonton nell'ottobre 2000. Apprezzo particolarmente la partecipazione di Lyn Elliot Sherwood che ha reso possibile questa collaborazione e il lavoro competente dei miei colleghi del CHIN, Danielle Boily and Kim L. Gauvin.

Ho cominciato a pensare a questa Mostra una decina d'anni fa. Nel 1994 presi contatti con un eminente storico del Cristianesimo, Jaroslav Pelikan e cominciai con lui a discuterne le prime idee di fondo. Gli stupendi libri di Pelikan, Gesù nella storia, (Ed. Laterza, 1987) e The Illustrated Jesus Through the Centuries (New Haven and London: Yale University Press, 1997) sono stati fonte di ispirazione e pietra di paragone per il nostro lavoro. Jaroslav Pelikan è il Curatore onorario della Mostra reale.

Molte persone hanno contribuito a questa Mostra virtuale. È doveroso ricordare il superbo contributo della mia collega curatrice Hélène Dionne del Musée de la civilisation (Quebec); Linda Distad, le cui ricerche e capacità editoriali hanno conferito al testo chiarezza e piacevolezza; Matthew Wangler, che si è unito a me nelle ricerche e nella stesura del testo; Andru McCracken, che è stata la nostra guida attraverso le zone impervie del ciberspazio; e Kevin Konowalec per la bella veste del sito. E infine, una parola di ringraziamento per il Dr. W. Bruce McGillivray, Vice direttore per la conservatoria, The Provincial Museum of Alberta, per aver appianato i tanti sentieri percorsi sul cammino del nostro lavoro.

Infine una nota di gratitudine va a quanti mi hanno insegnato il significato profondo che ha avuto l'incontro con Gesù nell'arco di venti secoli, e in particolare a Jaroslav Pelikan per la sua elegante sintesi.

David J. Goa,
Conservatore, Cultura poplare
The Provincial Museum of Alberta

Ingresso alla mostra | Altre letture | Glossario

© Canadian Heritage Information Network 1999. Tutti i diritti riservati
Data ultima modifica: 1999-12-31

Home | Mappa del sito | Ringraziamenti | Copyright | Commenti